CF 96094340229 
Dona il tuo 5x1000 ad AsTRID Onlus e ci aiuterai ad aiutare!

 

 IBAN: IT  29  D  08304  01819  000021349458 – Cassa Rurale di Trento

 AsTRID Onlus - © 2014

AsTRID Onlus

via Padre Eusebio Chini, 9 - 38123 Trento

 

Tel: +39 388 8317542

info@astrid-tn.it - astrid@pec-mail.it

 

  • Wix Facebook page
  • Google + App icona
visitatore n.

 

Silicea - Sale di Schüssler n. 11

di Alessandra Capriani
 
 
 

 

L’acido di Silicio si trova in tutte le cellule ed in particolare nel tessuto connettivo, nella pelle, nei capelli, nelle unghie, nei polmoni, nei linfonodi e nei reni. Per la biochimica di Schüssler è la sostanza del ringiovanimento cellulare. Nei tessuti giovani c’è infatti molto più acido di silicio rispetto ai tessuti vecchi. La Silicea conferisce durezza, sostegno, stabilità ed elasticità ai tessuti connettivi, stimola il rinnovamento cellulare, sostituendo i tessuti vecchi ed erosi dal tempo con altri nuovi e più vitali. Se vi è la carenza di Silicea la cute perde di elasticità e stabilità meccanica, la cute sarà malsana, sottile, raggrinzita, con molte rughe sul volto, palpebre abbassate e doppio mento. È un ottimo rimedio per la fragilità e la deformazione delle unghie, per l’alopecia e per i capelli fragili con tendenza a spezzarsi. Schüssler consiglia questo sale ai bambini ‘tipo Silicea’ ovvero bimbi che sembrano vecchi con colorito chiaro, grigiastro con gambe e braccia estremamente magre. Ottimo per le persone anziane con pelle atrofica, sottile e raggrinzita. Silicea regola la sudorazione promuovendo l’eliminazione delle tossine attraverso la pelle. La carenza di acido di silicio si evidenzia bene con l’eccessiva sudorazione a mani e piedi; anche il prurito a mani e piedi può indicare una carenza di questo sale. Insieme al Calcium sulfuricum è il preparato più importante per le malattie croniche con fenomeni suppurativi. Silicea elimina attraverso il sistema linfatico il pus di molte patologie infettive a lenta risoluzione come tonsilliti croniche, bronchiti, mal di gola con pus, sinusiti. Un organismo che suppura spesso denota carenza di acido silicico.

A livello psichico la carenza di questo sale si manifesta con nervosismo, irritabilità, astenia, cefalea.

Iridologia

Un’iride con una costituzione linfatica, magari con diatesi essudativa, indica un maggiore fabbisogno di questo sale. All’individuo con un’iride connettivale debole e magari con diatesi urica, è sicuramente opportuno consigliare l’utilizzo di Silicea a cicli, per migliorare la struttura del connettivo e rafforzare i legamenti.

Semeiotica del volto

La carenza di Silicea conferisce al volto un colorito bianco, lucido come se fosse di vetro la cui lucentezza si nota soprattutto sulla punta del naso e sulle guance. Se la carenza è di vecchia data si possono notare tempie infossate, in particolare tra la palpebra superiore e la fronte. La pelle cede e forma delle rughe a “zampa di gallina” soprattutto nella parte esterna dell’occhio.

Carattere

Silicea è timida, insicura; spesso si arrabbia per questi tratti del suo carattere che non le piacciono. L’individuo in disequilibrio di Silice è amorfo, tende a farsi influenzare da chi gli è vicino. A livello psichico questo rimedio, nelle persone che ne hanno bisogno, infonde sicurezza, forza, fiducia in se stessi.